definitivo logo vintage club con motto senza www stondato

/ Quick Informations / Ortofon Concorde

Ortofon Concorde

Bruno Fazzini on 27 settembre 2014 - 14:36 in Quick Informations

Ortopon Ortofon Concorde apertura con logoOrtofon Concorde

by Bruno Fazzini

La serie delle originalissime testine Concorde (Concorde 30, 20 e 10) del 1979 avevano la particolarità del caratteristico disegno che consentiva di eliminare lo shell e montare direttamente la Concorde sull’attacco del braccio, oltre ad essere tra le poche testine ad avere una bassa massa. La forma ricordava da vicino quella del famoso aereo presto andato in disuso a causa degli altissimi costi di gestione.

See more…

 

 

 

 

 

ortofon-logo

ortofon

Ho avuto una Concorde 30 montata su un braccio SME 3009 di un giradischi Thorens TD 160 Super. Era il 1965.

Io e il mio amico Valerio Maria Bonavia, molti anni più tardi diventati colleghi lavorando nella rivista Fedeltà del Suono, acquistammo ognuno una Concorde, e ci sembrava di avere tra le mani il miglior fonorivelatore del mondo.

Le montammo con la cura e l’attenzione che un acquisto “importante” meritavano. Il risultato fu emozionante, anche se nel corso degli anni seguenti affinammo sempre più i nostri gusti orientandoci gradatamente verso delle MC a bassa uscita.

Ortofon Concorde 20

Il risultato fu comunque emozionante. Eravamo felici e l’ascolto della musica dal vinile riempiva i nostri pomeriggi.

Lo scorso anno cadeva la celebrazione dei 95 anni della Ortofon (dal greco orto=corretto e fon=suono), azienda danese nata a Copenaghen nel 1918 con il nome di Electrical Phono Film Company per iniziativa di Axel Petersen e Arnold Poulsen con l’intento di realizzare un sistema di sincronizzazione audio cinematografico.

Anniversary

Nell’immediato dopoguerra la Electrical Phono cambiò nome in Fonofilm Industrie. Nel 1946 venne sviluppata la prima testina monofonica, mentre nel 1948 venne commercializzata la prima testina a bobina mobile. Con l’avvento della stereofonia, nel dopoguerra, si costituì la divisione chiamata Ortofon e iniziò la produzione di testine stereo.

Da allora L’Azienda è andata sempre più affermandosi con prodotti prestigiosi per la lettura degli LP, non solo testine, ma anche bracci di altissimo livello qualitativo. Ricordo un mio acquisto di pochi anni fa, un meraviglioso braccio Ortofon RS 309D, montato su un giradischi top di gamma della ProJect, il modello X-Tension.

1

La serie delle originalissime testine Concorde (Concorde 30, 20 e 10) del 1979 avevano la particolarità del caratteristico disegno che consentiva di eliminare lo shell e montare direttamente la Concorde sull’attacco del braccio, oltre ad essere tra le poche testine ad avere una bassa massa. La forma ricordava da vicino quella del famoso aereo presto andato in disuso a causa degli altissimi costi di gestione.
Per combinare i vantaggi di bassa massa e alta cedevolezza con un’alta uscita del segnale, fu necessario posizionare il cantilever all’interno di un microscopico magnete ad anello. Questa caratteristica costruttiva determinava una linearità eccellente unita ad un basso livello di distorsione.

Da anni la Ortofon è anche diventata un riferimento nel settore delle testine per DJ con modelli economici e robusti allo stesso tempo, in grado di sopportare forti sollecitazioni meccaniche. Da ricordare i modelli Concorde Nightclub MKII, Arkiv, Digitrack, Q.Bert e Concorde Pro.

Bruno Fazzini

Struttura interna di una Ortofon

Struttura interna di una Ortofon

 

 Ortofon Concorde 30 Specifications

 

 

Total weight : 6,5g
Stylus : nude fine-line
Equivalent stylus tip mass : 0,35mg
Frequency response : 20Hz…25Khz
Output voltage at 1Khz & 5cm/s : > 3mV
Channel separation at 1Khz : > 25dB
Channel balance at 1Khz : < 1,5dB
Static vertical compliance : 28µm / mN
Static 10Hz lateral compliance : 25µm / mN
Recommended tracking : 15mN (1,5g)
Tracking range : 12…18mN (1,2g…1,8g)
Lateral tracking ability at 300Hz : 70µm (at 15mN)
Vertical tracking angle : 20°
FIM Distortion : 1% at 15mN
DC resistance : 600 Ohm
Inductance : 500mH
Recom. load resistance : 47kOhm
Lunghezza e altezza di una Concorde S 120

Lunghezza e altezza di una Concorde S 120

 

http://www.thevintageknob.org/

ULM and low-mass tonearms & cartridges happened to be a quickly passing fad just before vinyl made way for CD, the latter being inherently low-mass… therefore justifying the building of 20kg, 30kg or 40kg CD drives.

And the Ortofon Concorde made for a lot of DJ’ing, an activity for which the necessary tracking force was and still is everything but low-mass.

Also: low-mass came up at a time a lot of audiophiles were beginning to be very much into old Ortofon SPU and new Goldbugs which were all… heavy high-mass heavyweights.
And many still use the good old Denon DL-103 at 3g today – low-mass and hifi don’t seem to ever mix well.

 

Ortofon PRO S

Ortofon PRO S

 

http://www.djbooth.net/index/dj-equipment/review/dj-q-bert-ortofon-concorde-cartridge

The one-piece Concord design makes installation a breeze and allows DJ’s to easily see the area of the record that the needle will sit in the groove. The Concorde Q-bert cartridges are a bit on the expensive side coming in at about $275 for a matched twin-pair, but the build quality is very high and they perform like champs. If you want to save a bit of money, then you can purchase the Q-Bert Ortofon cartridges in the OM-style where you can mount them to a headshell instead of the one-piece Concorde design. When using them with regular vinyl, the bass is deep and rich while output remains really high. When using them with DVS timecode vinyl, the digital signal is nice and round for a great signal. For scratching they are the BOMB! These will hold to the groove like glue after the somewhat long break-in period. These are great performers in the scratch arena and they are nice for all around mixing as well. We are going to recommend the DJ Q-Bert Ortofon Concorde cartridge to any vinyl DJ who appreciates a high output level with great bass response and the ability to stay in the groove under extreme turntablist situations.

 

Concorde PRO S

Concorde PRO S

 

http://turntablelab.com/collections/ortofon-alpha

Ortofon has long been one of the top two DJ cartridge companies. Their signature Concorde series allows the user to forgo headshells, offers better visibility for cueing, and generally features strong outputs and excellent tracking. With the arrival of digital DJing, Ortofon has developed several models specifically for digital usage (S-120, Digitrack, Archiv).

  • o“custom scratch beats and samples w/ control tone on the flip”

Special Edition Vinyl to celebrate 95 years of Ortofon! You read correctly, this double LP set marks Ortofon’s 95th anniversary and that’s a loooong-ass time. Obviously Ortofon knows what they’re doing when it comes to DJ cartridges, but did you know they’re up on battle records as well? The proof is in the grooves as this set contains prime samples and beats to cut to. An excellent record to keep in the bag for active DJ’s and turntablists. In addition, you get a pair of commemorative slipmats, plus the gatefold sleeve contains an awesome collage of some of the world’s best (DJ Qbert, DJ ND, Esquire, etc.) rockin’ Ortofons.

Concorde Night Club

Concorde Night Club

Ortofon Concorde

Ortofon Concorde

VIDEO

0 POST COMMENT
Rate this article

Send Us A Message Here