definitivo logo vintage club con motto senza www stondato

/ Redattore Audio – Gianfranco Machelli

Gianfranco MachelliLa redazione

Redattore Audio
Gianfranco Machelli

email

 

 

 

 

 

 

 

 

vintage review logo bianco con frase

 

Gianfranco Machelli – Esperto di  audio vintage

 

Machelli’s Inside Story…

Gianfranco Machelli, detto Mac da se stesso e dagli amici, è nato a Roma una sessantina di anni fa, fatto non ancora pienamente elaborato dall’interessato. Da sempre innamorato di musica (il suo primo hifi è stato un radio-giradischi RCA/Magnadyne a valvole nella seconda metà anni ’50, con cui è cresciuto ascoltando i primi microsolco di Paul Anka, Neil Sedaka, Elvis, Perry Como e Platters), ha dietro di sé un decennio di istruzione artistica culminata con l’Accademia di Belle Arti e avendo docente come il Maestro Fazzini, Pericle però.

Nel 1977 approda nel Gruppo Editoriale Suono come “creativo”, e di lì il passo è breve. Gli passano tra le mani parecchie leggende dell’Audio (lui non lo sapeva ancora, ma ne aveva il sentore…), tanto da decidere di parlarne direttamente qualche anno dopo. Non da esperto però, ma da “inviato dei lettori”, come ama definirsi quando viene apostrofato come “guru del suono”.

Collabora con StereoGuida, Stereoplay, Suono, quindi partecipa a fondare Stereo HiFi, e dopo di essa girovaga senza soluzione tra Home Cinema & Comfort, DVD Digital Magazine, T3, Satellite, DVD Magazine, Fedeltà del Suono fino ad approdare, in tempi recenti, ad Audio Review. Tra una rivista e l’altra ha lavorato nell’ufficio Marketing & Pubblicità di una holding; come responsabile alle vendite di un negozio di computer, ed un altro di alta fedeltà , quindi come addetto stampa per un paio di grandi distributori nazionali di elettronica di consumo.

Ora vive a Terni, città più tranquilla e genuina di Roma, dove continua a imbastire articoli per chiunque glieli chieda. Le sue passioni, oltre alla moglie, sono la musica (Black Music, Pop e Rock britannici, Techno, House e jazz elettrificato), la pipa e tutto ciò che attira la sua curiosità, quindi non molto.

Lo “stereo” con il quale gli piacerebbe naufragare è sostanzialmente quello che possiede da trent’anni, un giradischi, un “trentawatt”, ed un paio di bookshelf colti ma decisi. I suoi valori irrinunciabili sono Rispetto e Fiducia, che sembrano appartenere ad un motto da corpo speciale, ma a pensarci bene, se fossero più diffusi e praticati, il mondo potrebbe anche essere migliore….

 

email